Ti trovi qui: Home » Didattica » Insegnamento: Costruzione di Macchine

Insegnamento: Costruzione di Macchine (Offerta Formativa a.a. 2017/2018)

Corso di studio: Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (D.M.270/04)

CFU15
Moduli

Modulo: costruzione di macchine
TAF: Caratterizzante; SSD: ING-IND/14; Ambito: Ingegneria meccanica
Docenti: Antonio STROZZI

Dolly Accedi ai dati dell'insegnamento su Dolly
Orario Lezioni Accedi all'orario settimanale dell'insegnamento
Propedeuticità obbligatorie Inglese Inglese - IEI
Modalità di accertamento del profitto Scritto
Modalità di valutazione Voto
Esse3 Accedi ai dati dell'insegnamento su Esse3
Lingua di insegnamento

Italiano

Partizionamento studenti

Nessun partizionamento

Obiettivi

Il corso si prefigge di fornire allo studente i metodi analitici semplificati impiegati per valutare lo stato tensionale e per dimensionare gli organi meccanici di uso frequente.

Prerequisiti

Conoscenza basilare dei contenuti di Disegno Meccanico e di Meccanica applicata alle Macchine.

Contenuti

Operazioni con le forze, elementi di teoria dell’elasticità, teoria della trave, caratteristiche di sollecitazione, tensioni.
Soluzioni di strutture iperstatiche.
Teorema di Castigliano, Principio Lavori Virtuali, teorema di Betti, teorema di Mohr.
Regola del filo per il tracciamento qualitativo del momento flettente in una trave.
Deformata qualitativa dei portali.
Si introducono poi nozioni di resistenza a carichi affaticanti dei materiali, di concentrazioni delle tensioni in presenza di irregolarità geometriche, e di tensioni ideali nel campo affaticante. Queste nozioni generali vengono impiegate per il dimensionamento di alcuni organi meccanici.
Si esaminano collegamenti a forcella e spinotto; nel caso degli alberi rotanti, si effettua il dimensionamento a fatica delle sezioni più importanti. Relativamente ai ganci, si stimano le tensioni massime.
Le molle vengono esaminate dal punto di vista tensionale e deformativo.
Si approfondiscono inoltre aspetti della fatica a vita limitata, della sovrapposizione di intagli, delle tensioni ideali in fatica triassiale.
Si considerano vari organi di macchina di comune impiego, quali tubi elastici, tubi elastoplastici, anelli, bielle automobilistiche e spinotti, problemi di contatto tra corpi.

Metodi didattici

Lezioni frontale con esercizi svolti.

Verifica dell'apprendimento

Due prove scritte ed una conclusiva orale, il calendario degli appelli d'esame è consultabile dal sito http://dolly.ingmo.unimore.it/2016 sulla pagina del corso.

Risultati attesi

Conoscenze sufficienti per una progettazione strutturale di base di organi di macchine.

Testi

A. Strozzi, Costruzione di macchine, 1998, Bologna, Pitagora Editore.
A. Strozzi, Distruzione di Macchine, 2004, Bologna, Pitagora Editore.
A. Strozzi, Fondamenti di Costruzione di macchine. La meccanica delle strutture vista da uno strutturista meccanico, 2016, Bologna, Pitagora Editore.
R. Giovannozzi, Costruzione di Macchine, 1965, Patron,
F. Caboni, Costruzione di Macchine, 1971, Bologna, Pitagora Editore, 1971.
R.C. Juvinall, Fondamenti della Progettazione dei Componenti delle Macchine, 1993, ETS.
J.E. Shigley, Mechanical Engineering Design, 1986, McGraw-Hill.

Il programma dettagliato del corso e l'eventuale materiale didattico integrativo è consultabile dal sito:
http://dolly.ingmo.unimore.it/2016/
--> Corso di Laurea: Ingegneria Meccanica (D.M.270/04)
--> 3 anno
--> Costruzione di Macchine
--> Log in as a guest

Docenti

Antonio STROZZI