Dalla Motorvehicle University of Emilia-Romagna arrivano i primi 25 laureati

Al Museo “Enzo Ferrari” di Modena sono stati festeggiati i primi studenti che hanno concluso il percorso accademico dei due anni di laurea magistrale della Motorvehicle University of Emilia-Romagna: 10 studenti dell’indirizzo Advanced Automotive Electronic Engineering e 15 ragazzi che hanno frequentato Advanced Automotive Engineering, protagonisti della prima laurea MUNER. La proclamazione è stata tenuta dai quattro rappresentanti degli Atenei coinvolti: il Rettore dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, prof. Angelo O. Andrisano, il prorettore Enrico Sangiorgi dell’ Università di Bologna, il prof. Giorgio Dalpiaz, delegato dell’Università di Ferrara e il prof. Gianni Nicoletto, delegato dell’Università di Parma.

Entusiastico compiacimento per i risultati ottenuti dal progetto MUNER hanno espresso il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, l’assessore all’Università, Ricerca e Lavoro, Patrizio Bianchi, il Presidente di MUNER, Ing. Andrea Pontremoli, intervenuti alla cerimonia per salutare i neoingegneri, molti dei quali laureati con il massimo dei voti.

Oltre ai Rettori ed alle autorità istituzionali erano presenti rappresentati di tutte le aziende consociate: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1, HPE COXA, Magneti Marelli, Maserati, Pagani e Toro Rosso.

I primi laureati MUNER hanno ottenuto voti sempre superiori ai 106/110 con ben cinque 110 e diciassette 110L. Queste giovani promesse dell’ingegneria del veicolo sono per la maggior parte già inseriti da mesi nel mondo del lavoro grazie ai tirocini svolti presso le aziende MUNER sopra-citate.