Iscriversi all’Università in modalità part-time

I corsi di studio del DIEF, sia Laurea che Laurea Magistrale, prevedono, oltre al tempo pieno, anche la possibilità di iscriversi part-time (cioè al 50%). L’iscrizione part-time, riservata esclusivamente agli studenti in corso, consiste nel suddividere la frequenza e il superamento degli esami di un anno (circa 60 crediti) su due anni accademici.

La possibilità di iscriversi part-time è prevista dalla normativa vigente (DM 270/04, art.11) ed è indicata nel Regolamento Didattico di Ateneo, art. 32:
“Gli studenti lavoratori o comunque impossibilitati, per comprovate ragioni personali, economiche o sociali, alla frequenza delle attività didattiche possono optare all’inizio dell’anno accademico per l’iscrizione a tempo parziale, (ad esclusione dei dottorati di ricerca e dei corsi di specializzazione); essi svolgono le attività didattiche e conseguono i crediti relativi per un impegno pari alla metà di quanto previsto per l’anno di corso di riferimento, fermi restando gli eventuali obblighi di frequenza. L’opzione resta ferma per due anni accademici.”

È possibile iscriversi part-time per tutti gli anni di durata normale del Corso di Studi (per la Laurea, se tutti e tre gli anni ci si iscrive part-time, la durata complessiva del proprio percorso di studi sarà di 6 anni; per la Laurea Magistrale, se tutti e due gli anni ci si iscrive part-time, la durata complessiva del proprio percorso di studi sarà di 4 anni;), oppure iscriversi part-time solo a uno o due anni per la Laurea o solo a uno per la Laurea Magistrale.

Lo studente che si immatricola per la prima volta all’Università entra a far parte di una coorte di studenti e, se ad es. segue il normale percorso della Laurea nei tre anni previsti, è vincolato agli insegnamenti e ai relativi programmi di quella coorte, come risultanti dal Manifesto degli Studi pubblicato on-line ogni anno accademico.
Lo studente part-time, per sua natura, non segue la durata normale del corso di studi e durante il suo percorso potrà decidere se rimanere legato alla sua coorte iniziale, oppure “slittare” a una coorte successiva: questo perché l’offerta tra una coorte e l’altra può modificarsi per esigenze diverse e quindi le lezioni degli insegnamenti della coorte iniziale non essere più offerte (mentre gli esami, almeno quelli obbligatori, sono sempre garantiti).
Viene quindi data la possibilità allo studente di mantenere la coorte iniziale, anche nel caso in cui l'offerta non sia più attiva, se per lo studente è più vantaggioso, oppure lo studente potrà decidere di adeguarsi alla nuova coorte; questa scelta viene lasciata anche se lo studente ritorna da part-time a full-time. Nel caso lo studente non esprima la scelta rispetto allo slittamento, lo studente slitterà, d’ufficio, di coorte.
Lo slittamento non avviene per gli studenti che si iscrivono al III anno part-time delle lauree triennali e al II delle magistrali, poiché sarebbe impossibile un cambiamento di coorte al termine della carriera.

Per iscriversi part-time occorre presentare la domanda on-line al momento dell'immatricolazione, se ci si iscrive al I anno, o entro il 30 dicembre andando in Segreteria Studenti, se ci si iscrive ad anni successivi al primo (si consiglia di contattare la Segreteria per conoscere eventuali variazioni sulle scadenze).
La richiesta prevede di ripartire gli insegnamenti di un anno di corso su due anni accademici e deve essere approvata dal Consiglio di corso di Studio. Nella richiesta lo studente dovrà indicare anche la decisione di slittare o meno di coorte
Per informazioni sull’iscrizione part-time, slittamenti di coorte, valutazione del proprio piano carriera è possibile rivolgersi a Francesca Gianasi, dell’Ufficio di Coordinamento Didattico, oppure alla Segreteria Studenti.