Salta al contenuto principale
Contenuto
Informazioni generali Corso di Laurea Magistrale Artificial Intelligence Engineering

Classe delle lauree LM-32 - Lauree magistrali in Ingegneria informatica

Il Corso di Studio si presenta

Il corso di Laurea Magistrale in Artificial Intelligence Engineering è un nuovo corso di laurea magistrale in inglese rivolto in particolare a laureati triennali provenienti da corsi di laurea in Ingegneria Informatica e Informatica.

Si articola in due percorsi: Applications e Large Scale.

  • Il percorso Applications fornisce una preparazione sulle tecnologie emergenti dell’intelligenza artificiale e dei sistemi cognitivi, del machine/deep learning e della visione artificiale, ed è orientato alla progettazione di sistemi intelligenti, robotici, dei sensori in IoT e della bioinformatica per le future professioni nell’industria e nelle imprese innovative.
  • Il percorso Large Scale fornisce una preparazione sulle tecnologie emergenti dell’intelligenza artificiale e dei sistemi cognitivi, del machine/deep learning e della visione artificiale, ed è orientato allo studio e alla progettazione di sistemi multimediali, di sistemi intelligenti distribuiti e di algoritmi di AI su larga scala.

Il laureato Magistrale in Artificial Intelligence Engineering esibirà competenze nelle tecnologie più all’avanguardia relative ai sistemi informatici intelligenti ed i modelli di Intelligenza Artificiale.   Gli ambiti professionali sono quelli dell’innovazione e dello sviluppo, della produzione e della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese di servizi o manifatturiere, oltre che nelle amministrazioni pubbliche.

Cards
Immagine
Informazioni
Info e contatti

Referente per il Corso di Studi:

Prof. Francesco Guerra

Immagine
Organi del CDS
Organi del CdS

Gli afferenti ai Consigli dei Corsi di Studio (CdS) sono definiti annualmente sulla base dei carichi didattici prevalenti.
Ogni Consiglio viene coadiuvato nella progettazione e/o revisione dell'Offerta Formativa da un Comitato di Indirizzo, che si riunisce almeno una volta l'anno.

Il Corso di Laurea Magistrale in Artificial Intelligence Engineering è un corso ad accesso libero. Occorre tuttavia avere determinati requisiti curriculari indicati nel bando di ammissione, essersi laureati con una valutazione pari o superiore a 85/110 (o voto superiore a tre quarti del massimo previsto, se il titolo è stato conseguito all'estero) ed essere in possesso Certificazione linguistica di livello B2 del Common European Framework of Reference for Languages. 
Si segnala di verificare attentamente le scadenze previste dal bando di Ammissione.

Regolamento in fase di pubblicazione.

Il Corso di Laurea Magistrale in Artificial Intelligence Engineering ha stabilito l'obbligo della compilazione di un piano degli studi da parte di tutti gli studenti.
La presentazione del piano degli studi deve avvenire durante il II anno di corso, indicativamente dal 15 novembre al 30 gennaio (le date sono da confermare ogni anno). Non è prevista la compilazione al I anno.
Di norma la compilazione deve essere fatta via WEB su Esse3, voce "Piano carriera" e solo in casi particolari in forma cartacea utilizzando l'apposito modulo in distribuzione presso la Segreteria Studenti di Ingegneria (Via Campi 213/b).

 

Si segnala che, allo studente che non abbia compilato il proprio piano degli studi nel periodo previsto, verrà assegnato un piano degli studi standard-statutario obbligatorio che diventerà il proprio piano effettivo.

 

CARATTERISTICHE DEL PIANO DI STUDI – COORTI* ATTIVE

Il Manifesto degli studi, per il Corso di Laurea Magistrale in Artificial Intelligence Engineering, è così strutturato:

  1. 63 CFU per attività formative caratterizzanti (TAF B); per tutti i curricula “Data Engineering and Analytics”,“Cyber Systems” sono  45 CFU obbligatori e 18 CFU (2 esami) a scelta vincolata fra gli insegnamenti proposti.
  2. 12 CFU per attività formative affini ed integrative (TAF C), da scegliere fra gli insegnamenti da 6 CFU negli SSD affini attivati per la coorte di appartenenza. Sono affini tutti gli insegnamenti con SSD diverso da ING-INF/05 e ING-INF/04.
  3. 18 CFU per attività a libera scelta dello studente (TAF D). Questi possono essere colmati con due caratterizzanti (scelta consigliata), con tre affini, con un caratterizzante e due affini (in questo modo si hanno 3 crediti in più), o con altre combinazioni prendendo dall'offerta di altri Corsi di Laurea.
  4. 21 CFU per la prova finale e 6 CFU da acquisire con Tirocinio o Attività Progettuale (TAF F); considerando i 21 CFU della prova finale e i 6 CFU del Tirocinio/Attività Progettuale si ha un totale di 27 CFU, che comportano un impegno per la stesura della tesi di almeno 6 mesi, corrispondenti a non meno di 720 ore.

Piani standard-statutari per la coorte* di studenti immatricolata a partire dalla coorte 2023/2024:


Applications: Allo studente che non abbia compilato il proprio piano degli studi entro il periodo previsto viene assegnato un piano degli studi standard-statutario che diviene il proprio piano obbligatorio e che prevede per i 18 CFU caratterizzanti l’esame di “Multimedia Data Processing” (9 cfu) e “Big Data Management” (9 cfu), per i 12 CFU affini gli esami di “Automated Decision Making” -- Neuroscience dal 2024-25 (6 cfu) e “Applications of AI/ML in operations and supply chain management” (6 cfu), per i 18 cfu a scelta “Scalable AI” (9 cfu) e “Distributed Artificial Intelligence” (9 cfu).


Large Scale: Allo studente che non abbia compilato il proprio piano degli studi entro il periodo previsto viene assegnato un piano degli studi standard-statutario che diviene il proprio piano obbligatorio e che prevede per i 18 CFU caratterizzanti l’esame di “Big Data Management” e “IOT and 3D Intelligent Systems” (9 cfu), per i 12 CFU affini gli esami di “Introduction to Quantum Information processing” (6cfu) e “Automotive Connectivity” (6cfu), per i 18 cfu a scelta “Distributed edge programming” (9cfu) e “AI in Bioinformatics” (9cfu).
 

Per ogni studente viene nominato un relatore (docente o ricercatore), incaricato di seguire la preparazione alla Prova Finale e di relazionare in merito alla Commissione di Laurea Magistrale.


Gli studenti, dopo aver superato tutti gli esami obbligatori del I anno o avere acquisito almeno 75 cfu, richiedono al CCdS l’approvazione dell’assegnazione dell’argomento della tesi e del nominativo del relatore.  La Commissione di Laurea Magistrale è nominata dal Direttore di Dipartimento su proposta del Presidente del CCdS ed è composta secondo i seguenti criteri:

  • a.   la Commissione è composta da cinque membri indicati tra i professori di prima e di seconda fascia e ricercatori di norma afferenti al CdS. Almeno un membro della commissione deve essere un professore di prima fascia. Possono far parte della Commissione anche professori di Dipartimenti diversi da quelli del corso di studio a cui sono iscritti i candidati, professori a contratto presso il Dipartimento nell’anno accademico interessato e cultori della materia fino ad un massimo di due membri;
  • b.   le funzioni di Presidente della Commissione sono svolte, ove presente, dal Presidente del CdS, in alternativa dal professore di prima fascia più anziano nel ruolo.


La Commissione valuta la prova finale e, in caso di superamento della stessa, assegna per la prova finale un punteggio intero da 0 a 7 centodecimi tenendo conto della qualità del lavoro svolto e della capacità espositiva dimostrata.


La Commissione di Laurea verifica inoltre la coerenza fra CFU assegnati ed impegno per la stesura della tesi; eventuali criticità saranno segnalate dalla Commissione al Presidente di CdS, che ne terrà traccia per attivare azioni correttive ove necessario; i docenti relatori sono altresì tenuti a monitorare la preparazione dell'elaborato e garantire la coerenza tra l'impegno della tesi ed i CFU assegnati.

Il tutorato, in ottemperanza alle disposizioni dell'art. 13 delle legge 341/90, è un servizio finalizzato ad assistere gli studenti iscritti all'università lungo tutto il percorso degli studi, rimuovendo gli ostacoli per una proficua frequenza dei corsi e favorendo la partecipazione attiva alla vita universitaria.

Il docente tutor è un punto di riferimento a cui rivolgersi per chiedere consigli, ricevere aiuto per l'inserimento nel proprio percorso di studi e per avere tutte le forme di assistenza finalizzate a rendere più efficaci e produttivi gli studi universitari.

Il docente tutor in particolare può fornire un supporto metodologico-didattico, finalizzato a superare difficoltà legate all'apprendimento (es. preparare un esame, mettere in relazione i contenuti delle diverse discipline, chiarire dubbi sulle materie di studio) oppure può contattare direttamente gli studenti in difficoltà per proporre loro azioni di supporto predisposte dall’Ateneo.

Nessuna propedeuticità obbligatoria. 

Cards
Immagine
Organi del CDS
Stage e Tirocini
Immagine
Tutor
Tutorato